Home » HSH per il PNRR

HSH per il PNRR

Cogli le opportunità per la migrazione al cloud e il miglioramento dei servizi pubblici digitali

Il PNRR contiene un pacchetto di riforme strutturali e investimenti per il periodo 2021-2026. La dotazione complessiva è di oltre 235 miliardi: ai 191,50 mld del PNRR si aggiungono 30,6 mld del Fondo nazionale complementare (FNC) e 13 mld del Fondo ReactEU. 

Scopri di più

È assolutamente chiaro che per poter finalmente procedere nel processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, così come richiesto dal PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, va affrontato velocemente e realisticamente il “nodo” rappresentato dai ritardi nel mondo dei Comuni. È pur vero che, per motivi vari, i Comuni di minori dimensioni hanno difficoltà oggettive nell’affrontare un processo complesso come è appunto quello della digitalizzazione.

L’HSH è al fianco delle Pubbliche Amministrazioni per sostenerle nell’intero processo di adesione al PNRR ed al raggiungimento degli obiettivi per l’assegnazione dei fondi.

Sulla piattaforma PA digitale 2026 sono stati pubblicati gli avvisi destinati ai Comuni, in particolar modo l’Investimento 1.4.1 – Esperienza del cittadino nei servizi pubblici – Citizen experience, mira all’adeguamento dei siti comunali in conformità al modello standard curato da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) e DTD (Dipartimento della Trasformazione Digitale) e di mettere a disposizione dei cittadini una serie di procedure erogate a livello comunale, tramite interfacce coerenti, fruibili e accessibili, con flussi di servizio quanto più uniformi, trasparenti e utente-centrici.

Grazie al know-how, maturato in tanti anni di esperienza, siamo in grado di garantire assistenza reale e qualificata in ogni fase del progetto.

Siamo quindi attenti a curare ogni aspetto della realizzazione di un sito web, dal design all’usabilità, dall’accessibilità ai contenuti, fino al massimo miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca (SEO).

Abbiamo realizzato un tema conforme alle nuove specifiche AGID sulla piattaforma WordPress (CMS) prendendo come modello quello “Comuni” sviluppato da Disigners Italia.